Cipolline in agrodolce

Dolci cipolline caramellate, che delizia!
Sono semplicissime da fare, gustose e versatili.
Possono essere servite come antipasto, caldo o freddo, o come contorno. Provatele con l’arista alle mele o un arrosto di carne.
Si possono conservare in frigo per qualche giorno e quindi, potete prepararle in anticipo e scaldarle all’ultimo minuto o, se volete servirle fredde, basterà tirarle fuori dal frigo qualche ora prima.
La ricetta classica prevede l’uso di olio o burro, ma così sono davvero deliziose e senza dubbio più leggere.

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

600 gr. di cipolline pulite e sbucciate
1/2 bicchiere di aceto
2 cucchiai di zucchero

Lavate bene le cipolline. Mettetele, ancora gocciolanti, in una casseruola insieme con l’aceto e lo zucchero.
Coprite e portate il tutto sul fuoco a fiamma molto bassa. Cuocete per 45-50 minuti circa, mescolando di tanto in tanto, quindi scoprite e continuate la cottura fino a rosolare le cipolline ma facendo attenzione a non farle sfaldare.

Paglia e fieno con zucchine al curry

E’ una ricetta di mia invenzione, molto facile e veloce da realizzare ma certamente originale e davvero molto buona! Perfetta in questa stagione, ha un gusto molto fresco e non vi porterà via molto tempo in cucina.

Provatela, se non avete molto tempo o non vi va di spadellare per ore ma preferite la compagnia dei vostri ospiti è il piatto giusto!

 

Ingredienti per 4 persone:

250 gr. di paglia e fieno all’uovo
2 o 3  zucchinette genovesi a seconda delle dimensioni
3 carote piuttosto grandi
1 cipolla piccola
basilico
olio
curry
sale q.b.

Tritate la cipolla, tagliate le zucchine e le carote a listarelle eliminando la parte centrale. Per le carote vi suggerisco di usare il pelapatate per fare delle fettine piuttosto sottili mentre le zucchine sarà meglio tagliarle a coltello un po’ più spesse.

In un wok o ina padella saltapasta, scaldate leggermente l’olio, aggiungete la cipolla tritata e le verdure, salate e fate cuocere dolcemente, non devono soffriggere, quindi aggiungete qualche cucchiaio di acqua calda se si asciugano troppo. Non dovranno cuocere molto se non rischiate di farne una poltiglia.

Nel frattempo cuocete la paglia e fieno, tiratela fuori dalla pentola con un prendispaghetti e buttatela direttamente nel condimento senza scolarla completamente in modo che resti piuttosto umida. Saltatela qualche minuto facendo attenzione a non far rompere le verdure, aggiungete una spolverata abbondante di curry e qualche ciuffetto di basilico fresco.

Impiattate, spolverizzate ancora con un po’ di curry e aggiungete qualche foglia di basilico per guarnire.