Calamari ripieni con cous cous

Voglio proporvi questo piatto che ho preparato ieri sera prendendo spunto da una ricetta di Simone Ruggiati.
Semplice da fare e buonissima da mangiare!
Può diventare un piatto unico se accompagnata da altro cous cous come ho fatto io, magari seguita da un’insalatina fresca come la misticanza ad esempio. Per guarnizione ho usato dei pomodori confit che avevo preparato qualche giorno prima, provateli sono delizioni!

La ricetta

Ingredienti per 4 persone:
4 calamari o totani di medie dimensioni
100 gr. di cous cous precotto
1 scalogno
2 pomodori pelati a cubetti
pomodorini
aglio
vino bianco secco
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Pulite i calamari e tritate grossolanamente i tentacoli.
Soffriggete lo scalogno con l’olio, aggiungete il trito di tentacoli, lasciate rosolare, sfumate con il vino bianco e appena è evaporato, aggiungete i cubetti di pomodoro pelato e portate a cottura.
Nel frattempo preparate il cous cous secondo le indicazioni riportate nella confezione, usando brodo di pesce, brodo vegetale o acqua.
Unite i tentacoli al cous cous, amalgamate bene i due ingredienti, farcite i calamari e chiudeteli con uno stecchino. Non riempite troppo le teste perchè in cottura si restringono e potrebbero aprirsi.
In una casseruola bassa mettete l’olio con 2 spicchi d’aglio e, appena caldo, aggiungete i calamari che farete rosolare leggermente. Aggiustate di sale e pepe e continuate la cottura per circa mezz’ora, bagnando di tanto in tanto con brodo vegetale facendo attenzione che non si asciughino.
Al termine, togliete i calamari e fate restringere il sughetto.
Serviteli interi o tagliati a rondelle e nappati con il fondo di cottura e accompagnati con bruschette ai pomodori confit.
Per fare un piatto unico, preparate una dose maggiore di cous cous con cui farete degli sformatini che accompagneranno il pesce e guarnite il piatto con pomodori confit. Aggiungete un filo d’olio, meglio se quello aromatizzato dei pomodori confit.